Mercoledì 10 Luglio

Mercoledì 10 Luglio

Mercoledì 10 Luglio

ZOOM MAN(IA):

come e perché dovresti
usare (meglio) Zoom

Zoom App: come scaricarla e usarla al meglio in soli 10 minuti

Zoom App download e guida completa

Zoom è la piattaforma per videoconferenze online di cui avrai sicuramente sentito parlare in questi ultimi anni.

L’app zoom ti consentirà di connetterti con colleghi, amici e familiari ovunque essi siano, permettendoti di partecipare ad un evento online o di organizzarne uno tutto tuo.

Se vuoi capire come usare Zoom, qui troverai delle informazioni chiare su come scaricare l’App Zoom, e come utilizzarla al meglio per sfruttare tutte le sue funzionalità innovative.

Cosa serve per organizzare le tue riunioni online con l’App Zoom

La prima cosa fondamentale per organizzare o partecipare a delle riunioni Zoom in tutta comodità è procedere con il download della Zoom App.

A tal proposito però, ci sono alcuni requisiti minimi necessari che dovresti controllare sul tuo pc.

  • Principali sistemi operativi supportati: macOS X con macOS 10.9 o successive; Windows 7, 8 o 8.1, 10 (Home, Pro o Enterprise); Ubuntu 12.04 o successivo; Oracle Linux 6.4 o successivo
  • Processore: Single Core a 1GHz (consigliato Dual Core a 2GHz)
  • RAM: 4 GB
  • Buona connessione internet

Ora che conosci le condizioni necessarie per installare l’app Zoom gratis sul tuo pc, vediamo come procedere passo per passo per l’installazione, che ti permetterà di avviare il tuo primo zoom meeting!

Come scaricare la Zoom App cloud meetings su Pc gratis

Innanzitutto, devi sapere che è possibile scaricare l’App Zoom in italiano gratis, quindi attento a chi ti propone solo versioni a pagamento!

In pochi semplici step sarai presto pronto a organizzare webinar e chiamate in modo fluido e veloci.

Step 1: Accedi al sito ufficiale di Zoom per scaricare l’app

Per prima cosa, naviga sul sito ufficiale di Zoom, utilizzando il tuo browser preferito, per ottenere l’ultima versione dell’app Zoom. Devi sempre essere sicuro di scaricare software da fonti affidabili per non mettere a rischio la tua sicurezza.

Step 2: Ricerca l’opzione di download

Una volta sul sito di Zoom, clicca sulla sezione di download.

Solitamente questa è evidenziata in modo molto chiaro nella homepage del sito. Clicca quindi sul link per avviare il processo di download.

Step 3: Avvia il download

Una volta cliccata la voce download, il processo verrà avviato automaticamente.

Potrai osservare la barra di avanzamento per controllare lo stato del download, che sarà influenzato dalla qualità della tua connessione internet, per questo potrebbe impiegare più o meno tempo.

Step 4: Installazione della Zoom App

Quando il download sarà completato, individua il file di installazione sul tuo dispositivo ed avvia il processo di installazione seguendo le istruzioni che appaiono sul tuo schermo.

Il processo è abbastanza intuitivo, poiché Zoom ti guiderà mostrandoti le varie opzioni.

Step 5: Organizza le tue riunioni e scopri come usare Zoom App

Adesso non ti resta altro che capire come usare Zoom.

Organizzare le tue riunioni sarà semplicissimo: seleziona una data e un orario adeguati per tutti i partecipanti.

Utilizza la funzione di programmazione di Zoom per inviare inviti con i dettagli della riunione, inclusi il link e le credenziali di accesso.

Durante la riunione, utilizza tutte le funzionalità che l’app ti mette a disposizione e incoraggia la partecipazione attiva di tutti.

I partecipanti possono accedere alla riunione attraverso il link fornito dall’organizzatore.

Una volta all’interno, possono attivare o disattivare la telecamera ed il microfono.

Questo permette comunque di vedere e ascoltare gli altri partecipanti. Zoom meeting offre varie funzionalità di collaborazione.

Tutti gli utenti possono condividere il proprio schermo mostrando presentazioni, documenti o altro. Inoltre, è possibile utilizzare la chat testuale per inviare messaggi a tutti i partecipanti o privatamente.

Con una pianificazione oculata e l’uso intelligente delle caratteristiche dell’App, il tuo meeting può diventare un ambiente di collaborazione efficace e produttivo.

riunioni zoom

Differenze tra Zoom App Windows e Zoom App Mac

L’App Zoom offre funzionalità simili per le videoconferenze sia per Windows che per Mac, ma ci sono alcune distinzioni da tenere in considerazione.

Tra queste ad esempio, l’interfaccia utente che segue le convenzioni di design tipiche dei rispettivi sistemi operativi.

Questo significa che le opzioni di navigazione, i pulsanti e l’aspetto generale dell’applicazione potrebbero variare per adattarsi alle specifiche linee guida di design di Windows e macOS.

Sia Zoom App per Windows che Zoom App per Mac offrono funzionalità di videoconferenza di alta qualità, ma presentano alcune differenze nell’aspetto, nell’integrazione e nell’esperienza utente complessiva, oltre che nel processo di download.

Di seguito sono riportare delle informazioni utili per scaricare l’app sui due diversi sistemi operativi.

Zoom App Windows

Se il tuo sistema operativo è Windows, collegati al sito web di Zoom, in particolare alla pagina download, e clicca sul pulsante Scarica relativo al Client Zoom per riunioni.

Completato il download, fai doppio clic sul file .exe scaricato e segui le istruzioni per avviare l’installazione sul tuo pc.

Segui l’avanzamento dalla barra visibile sotto la voce Installing, non appena raggiunge il 100% l’installazione è completata.

Ora ti apparirà la schermata principale di Zoom, dalla quale puoi accedere (se possiedi già un account) o registrarti gratuitamente.

Zoom App Mac

Se possiedi un Mac, la procedura da seguire per scaricare l’App Zoom è molto simile a quella appena illustrata. Collegati all’area download del sito e scarica il Client Zoom per riunioni.

In questo caso, fai doppio clic sul file Zoom.pkg ottenuto, premi continua per due volte consecutive e clicca infine sulla voce Installa. A questo punto, ti verrà chiesto di inserire la password del tuo account utente su macOS; poi clicca su Installa software.

Se l’installazione è andata a buon fine, ti basterà avviare il software e accedere con il tuo account Zoom o crearne uno nuovo gratis.

Come si installa la Zoom App gratis sul cellulare?

Zoom è disponibile anche in versione mobile. In questo modo sarà ancora più semplice organizzare e partecipare a riunioni zoom.

Puoi quindi scaricare gratuitamente l’app in italiano sul tuo tablet o sul tuo cellulare, sia su dispositivi con sistema IOS che con sistema Android.

  • Se vuoi completare l’installazione su un dispositivo Android, devi recarti su Playstore e cercare “Zoom” attraverso la barra di ricerca. Il collegamento diretto alla pagina del download lo trovi qui. Seleziona quindi Zoom Cloud Meetings e clicca Installa. Una volta che il download si è concluso, potrai aprire la tua app Zoom e partecipare ai meeting online con un account già esistente oppure creandone uno nuovo.
  • Per quanto riguarda i dispositivi con sistema IOS, come iPhone e iPad, è possibile scaricare l’app Zoom direttamente dall’App Store. Anche in questo caso, avvia la ricerca con la parola chiave “Zoom” e clicca su Ottieni di fianco alla voce Zoom Cloud Meetings. Se necessario, conferma l’azione con la password del tuo ID Apple e aspetta che il download si completi.

app zoom

Come attivare Zoom gratis

Zoom offre la possibilità di creare un account e usufruire dei servizi base in modo completamente gratuito.

Per attivare Zoom gratis, collegati al sito web di Zoom in italiano e clicca sul pulsante Registrati, è gratis! in alto a destra.

Inserisci la tua data di nascita e scegli se iscriverti con il tuo indirizzo email oppure con SSO, un account Google o Facebook.

A questo punto, ti arriverà una mail da Zoom in cui dovrai cliccare sul bottone Attiva account.

Si aprirà una nuova pagina in cui ti sarà chiesto di indicare se stai attivando Zoom per conto della tua scuola e di compilare il modulo di registrazione con i dati utente richiesti.

Clicca poi sul pulsante Continua, per attivare Zoom gratis.

Ed ecco fatto, il tuo account Zoom è finalmente pronto per essere utilizzato!

Partecipare a riunioni Zoom e scaricare l’app Zoom sul proprio dispositivo è sempre gratuito. Ciò che invece potrebbe comportare un costo riguarda il tipo di licenza che sceglierai.

Il piano Base è gratis ed incluso nell’account da te creato.

Se invece hai già deciso di volere maggiori funzionalità per le tue riunioni, dovrai scegliere tra uno dei 3 piani a pagamento: Pro, Business ed Enterprise.

Nel prossimo paragrafo ti spiego come attivare questa versione dell’app Zoom meeting.

La versione a pagamento della Zoom App

Per attivare una qualunque versione a pagamento di Zoom meeting, dovrai recarti sul sito ufficiale del software e selezionare l’opzione Piani e prezzi nel menu in alto.

Ti si aprirà quindi una pagina in cui potrai scegliere tra diverse opzioni: piano Pro, Business o Enterprise.

Attivare una di queste versioni a pagamento è semplicissimo. Seleziona il piano Zoom che vuoi attivare su questa pagina e clicca Acquista ora.

Scegli poi l’opzione di fatturazione che preferisci tra mensile e annuale e continua inserendo i dati richiesti, fino al modulo di registrazione per creare il tuo account Zoom.

Qualora avessi già un account, dovrai selezionare l’opzione Per gli utenti esistenti, accedere e inserire i dati nei campi appositi.

Infine, non ti resta che scegliere il metodo di pagamento e confermare l’acquisto.

Riunioni Zoom: Sessione gratuita vs Sessione a pagamento

Come già anticipato, Zoom meeting mette a disposizione una versione gratis e una a pagamento.

La scelta tra le due dipenderà dalle esigenze specifiche dell’utente, bilanciando le funzionalità offerte con il budget disponibile.

Il piano base gratuito, offre le seguenti funzionalità:

  • Riunioni fino a 100 partecipanti
  • Riunioni individuali illimitate con una durata massima di 30 ore ciascuna
  • Limite di 40 minuti sulle riunioni di gruppo
  • Numero illimitato di riunioni
  • Chat privata e di gruppo

Seppur molto comodo, perché dotato di tutte le funzionalità tipiche delle videoconferenze Zoom, il limite di 40 minuti per sessioni gruppo potrebbe diventare un ostacolo per le tue riunioni.

Per questo, è bene valutare anche le opzioni a pagamento qualora volessi organizzare  meeting più lunghi e articolati.

Di seguito, ti elenco le principali caratteristiche delle licenze a pagamento dell’app Zoom.

Piano Pro: sono inclusi tutti i vantaggi della licenza gratuita sopra citata, oltre a:

  • possibilità di aumentare il numero di partecipanti a 1000 con la funzionalità aggiuntiva Large Meetings
  • streaming sui social media
  • 1GB di registrazione nel cloud (per licenza)

Piano Business: ai vantaggi della licenza Pro, si aggiungono:

  • Riunioni fino a 300 partecipanti
  • Possibilità di aumentare il numero fino a 1000, con la funzionalità aggiuntiva Large Meetings
  • Autenticazione unica
  • Trascrizione delle registrazioni nel cloud
  • Domini gestiti
  • Branding aziendale
  • Massimo 99 licenze

Infine, il piano Enterprise aggiunge ai vantaggi della licenza Business le seguenti funzioni:

  • Fino a 500 partecipanti
  • Archiviazione su cloud illimitata
  • Trascrizioni

L’opzione premium è ideale per le aziende e le organizzazioni che richiedono una collaborazione di alto livello e la gestione di riunioni più lunghe e complesse.

Quale licenza Zoom scegliere più adatta a te?

Se sei un privato e usi l’app Zoom meeting principalmente per riunioni verso un singolo utente, allora il piano Base è quello più adatto a te. Ricorda, però, che le videoconferenze con più partecipanti dovranno durare massimo 40 minuti.

Se, invece, la tua esigenza è ospitare riunioni più lunghe e non avere limiti di tempo, ti consiglio il piano Pro.

Infine, i piani Business ed Enterprise sono dedicati in particolar modo alle aziende e grandi imprese che hanno la necessità di organizzare videoconferenze con numerosi partecipanti e senza limitazioni temporali.

Vuoi scoprire come Zoom può concretamente migliorare la produttività della tua azienda? Partecipa al nostro Webinar gratuito il 10 Luglio, in cui parleremo di Zoom, dei molteplici strumenti che mette a disposizione e dell’integrazione con l’AI. Clicca qui sotto per iscriverti!

Webinar Zoom

Integrare altre App in Zoom

Come ultima funzione che vale la pena citare in questa articolo, vi è la possibilità di integrare diverse applicazioni direttamente nell’app Zoom. Questa funzionalità permette di usare durante le riunioni Zoom applicazioni sviluppate da terzi e che abitualmente usi nella tua routine lavorativa.

Puoi, ad esempio, semplificare il flusso di lavoro attraverso applicazioni con cui prendere appunti, gestire le attività e condividere file.

In più, puoi scegliere anche tra molte app di gioco per rendere le tue riunioni più divertenti, interattive e coinvolgenti.

Queste app, disponibili all’interno dell’ecosistema Zoom, consentono di personalizzare ulteriormente le riunioni e le interazioni virtuali, rendendole adatte a tutte le esigenze, anche le più specifiche, di diverse aziende e team.

Le app aggiuntive su Zoom sono un tesoro di risorse preziose che permette di favorire la produttività e la collaborazione. Una categoria di app molto in voga riguarda la gestione delle attività.

Esse consentono ai partecipanti di scrivere elenchi di cose da fare, stabilire scadenze, assegnare compiti e monitorare il progresso, il tutto senza dover uscire dall’ambiente di Zoom.

Oltretutto, le applicazioni aggiuntive che riguardano la condivisione dei file semplificano lo scambio di documenti, presentazioni e risorse tra i partecipanti, permettendo di mantenere l’ordine e la chiarezza durante le riunioni, al fine che queste risultino quanto più proficue possibile.

Alcune di queste app danno inoltre la possibilità di integrare sondaggi interattivi durante i meeting. Queste consentono di creare domande e sondaggi in tempo reale, coinvolgendo tutti i partecipanti e analizzando in maniera istantanea tutti i diversi feedback.

Ciò permette di favorire la cooperazione, ed offre anche una preziosa fonte di informazioni per prendere decisioni oculate.

Le app di pianificazione delle riunioni semplificano la gestione degli appuntamenti; infatti, inserendo gli appuntamenti direttamente nel calendario di Zoom, è possibile evitare la confusione legata agli orari e garantire che tutti gli utenti coinvolti siano informati.

Un aspetto divertente delle app aggiuntive su Zoom è la possibilità di aggiungere effetti visivi durante le video chiamate. In particolare, è possibile l’aggiunta di sfondi virtuali personalizzati, che possono trasformare un semplice sfondo domestico e asettico in un’ambientazione elegante o creativa.

Inoltre, alcune app offrono filtri ed emoticon animate per rendere i meetings più divertenti e vivaci.

Le applicazioni aggiuntive su Zoom consentono di adattare l’esperienza agli obiettivi specifici, migliorando l’interazione, la produttività e il coinvolgimento dei partecipanti.

La diversità e la completezza delle app disponibili riflette l’impegno costante di Zoom Meetings nell’offrire degli strumenti all’avanguardia che possano soddisfare le disparate esigenze delle aziende e degli che decidono di affidarsi a questa piattaforma.

Inoltre, aggiungere le App Zoom è davvero semplice. Basta accedere a Zoom Deskopt Client e cliccare sull’icona Apps dall’interno della riunione Zoom. Oppure, puoi andare su Zoom App Marketplace e selezionare le applicazioni che vuoi integrare nella tua app Zoom.

Il gioco è fatto in poche semplici mosse!

Zoom Desktop Client: di cosa si tratta?

Zoom Desktop Client è un’applicazione che può essere scaricata e installata sui computer desktop per accedere alla piattaforma di videoconferenza Zoom.

Consente agli utenti di partecipare a riunioni virtuali, webinar e lezioni online, e di interagire con altri partecipanti tramite audio, video e chat.

La versione desktop offre funzionalità avanzate rispetto alla versione web di Zoom, tra cui la possibilità di condividere lo schermo, registrare le riunioni, utilizzare la funzione di “whiteboard” e altro ancora.

Questo client intuitivo e ricco di funzionalità offre un’ampia gamma di strumenti per le comunicazioni aziendali e personali.

La sua interfaccia è pulita e user-friendly, questo permette di semplificare l’accesso alle diverse funzioni.

A differenza di alcuni concorrenti, il Zoom Desktop Client offre una stabilità superiore anche quando la connessione internet è meno stabile, permettendo quindi di evitare che le riunioni vengano interrotte bruscamente.

Un altro importante aspetto riguarda l’eccellente qualità audio e video che permette alla piattaforma di distiguersi dai competitors e rende le interazioni virtuali più coinvolgenti e professionali.

Nonostante l’alta competitività nel settore, il Zoom Desktop Client è un’opzione affidabile e all’avanguardia per chi cerca un opzione efficiente e di alta qualità per collaborare e comunicare facilmente online.

Se sei arrivato fin qui, hai avuto modo di capire quanto è semplice scaricare l’app di Zoom su qualsiasi dispositivo, ma anche quanto può essere utile imparare ad utilizzarla per tutti i tuoi scopi, sia personali che professionali.

Se ti va di saperne di più sulla piattaforma Zoom, nel nostro blog trovi diversi articoli di approfondimento, ad esempio:

Vuoi avere ulteriori informazioni su tutte le potenzialità della piattaforma Zoom? Dai un’occhiata ai nostri servizi e al catalogo offerte di Zoom. Oppure compila il form qui sotto per contattarci!

Questo articolo è stato scritto da:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *