Lo stato dell’Inbound Marketing nel 2022 secondo Hubspot

inbound marketing

L’inbound marketing è quello strumento che ti permette di attrarre, coinvolgere e deliziare potenziali nuovi clienti fino a farli diventare clienti paganti e soddisfatti. Le sue tattiche funzionano e per questo le aziende di tutto il mondo lo usano quotidianamente per condurre azioni di lead generation.

Ma per costruire una strategia inbound di successo, è necessario rimanere aggiornati su tutti i suoi sviluppi. L’inbound marketing è, infatti, un mondo dinamico e in continua evoluzione. Conoscere quindi quali sono le tendenze che si affermeranno nel 2022 può essere utile per adottare la strategia migliore per il tuo business.

Le tendenze dell’inbound marketing 2022

Nel 2022, i protagonisti dell’inbound marketing saranno sicuramente i social media. Su queste piattaforme, i brand dovranno riconoscere il ruolo emergente di creator e influencer, capaci di aggregare grandi numeri di persone e influenzarle con i loro contenuti. Reels di Instagram, video di TikTok e Youtuber domineranno il coinvolgimento digitale, creando prodotti di alta qualità in grado di competere con i grandi marchi.

Gli inbound marketing trends 2022 riconfermano quindi il primato delle piattaforme social come canali prediletti per la comunicazione dalle aziende e mettono in evidenza l’importanza che l’influencer marketing sta acquisendo negli ultimi anni. Con questo, anche i video di breve durata e le verifiche dei contenuti.

Ora, a partire dal report prodotto da Hubspot sullo stato dell’inbound marketing nel 2022, andremo ad esplorare quali sono i canali che gli esperti utilizzano maggiormente, le strategie inbound più efficaci e le nuove tendenze del settore.

Come attrarre nuovi clienti online

La prima fase dell’inbound marketing, ovvero quella di attrazione dell’utente, è sicuramente una delle più importati. È qui che il tuo nuovo potenziale cliente entra per la prima volta in contatto con te e si crea la prima impressione sul tuo prodotto o servizio. Posizionarsi con un’immagine positiva è quindi fondamentale. Ma come attirare l’attenzione nel mare di contenuti in cui navighiamo ogni giorno?

Da una parte, i social media restano il touchpoint principale tra consumatori e aziende. Dall’altra, le ricerche dirette e organiche sui motori di ricerca come Google continuano ad essere importanti per la visibilità online.

I canali più efficaci per acquisire nuovi clienti e sui quali le aziende investiranno nel 2022 sono principalmente 3: social media, SEO, eventi e fiere. I contenuti online saranno i protagonisti e il maggior budget investito in strategie di inbound marketing lascerà ai team una maggiore libertà creativa per testare nuovi canali e tattiche.

Quindi, quali sono le sfide di inbound marketing che dovrai affrontare quest’anno? Vediamolo insieme.

Content marketing trend

Il content marketing è una priorità nelle strategie di inbound marketing. Negli ultimi anni sono stati sviluppati nuovi formati multimediali, più interattivi e accessibili. Ciò ha concesso ai team di marketer di tutto il mondo di sperimentare nuove strategie e modalità per ingaggiare gli utenti con contenuti originali.

Nel 2022, gli inbound marketing trends individuati da Hubspot affermano che il video sarà il formato multimediale principale. In particolare, saranno i video di breve durata ad avere la meglio. Non stupisce quindi che piattaforme come TikTok e Instagram siano quelle che stanno crescendo più rapidamente.

I contenuti più efficaci sono quelli divertenti e interattivi. Ma acquistano sempre maggiore rilevanza anche i contenuti generati dagli utenti e dai dipendenti, utilizzati dalle aziende per mettere in risalto la loro autenticità e immagine.

Social media marketing trend

I social media evolvono in continuazione: da luogo esclusivo di socializzazione e comunità, ora sono anche un’opportunità per condividere messaggi importanti, educare ed ispirare.

Nel 2022, il loro ruolo centrale nelle strategie di inbound marketing resterà invariato. Le aziende investiranno principalmente su Instagram, YouTube e TikTok. Nello specifico, saranno i video a fare da padroni su queste piattaforme. Realtà virtuale e aumentata, video lunghi, contenuti sperimentali e chat rooms con audio live rappresentano formati preferiti dalle aziende. Ma sono il live streaming e i video di breve durata a dominare il panorama di contenuti multimediali e a coinvolgere maggiormente il pubblico.

I brand useranno i video per creare awareness, costruire nuovi pubblici e fidelizzare i clienti. Nonché, stabilire relazioni più profonde e durature con i consumatori e promuovere le community.

Quindi, per sfruttare al massimo le potenzialità dei social media nell’inbound marketing, dovresti tenere in considerazione la registrazione e il montaggio di video. Oltre ad essere sempre aggiornato sulle ultime tendenze del mondo social, in veloce cambiamento.

Se vuoi approfondire il panorama dei social media, leggi questo articolo: I Social Media Trends per il 2022.

 E-mail marketing trend

L’e-mail marketing è un altro elemento fondamentale dell’inbound marketing. Attraverso questo strumento, le aziende possono raggiungere i clienti in modo diretto ed efficace, sfruttando uno dei canali di comunicazione più controllati dagli utenti.

E se credi che l’e-mail sia ormai uno strumento datato, ti pongo una domanda: quante volte al giorno controlli la tua casella ti posta elettronica? Ecco perché l’e-mail marketing continua ad essere una strategia di inbound marketing di successo.

Alcune delle migliori tecniche di e-mail per raggiungere gli obiettivi di marketing includono la personalizzazione dei messaggi, la scrittura di oggetti efficaci e la creazione di e-mail ottimizzate per il mobile. Le tendenze dell’inbound marketing 2022 di Hubspot ci dicono che, le aziende useranno l’e-mail marketing per:

  • Migliorare la customer loyalty e retention (fedeltà e riacquisto)
  • Aumentare il profitto e le vendite
  • Generare lead
  • Incrementare il traffico sul sito web
  • Aumentare la brand awareness

Digital advertising trend

La pubblicità non può di certo mancare nelle strategie di inbound marketing. Essa aiuta a raggiungere un maggior numero di clienti interessanti e a completare gli obiettivi di vendita.

Secondo Hubspot, nel 2022 l’80% delle aziende utilizzerà la pubblicità a pagamento sui social media. Facebook e YouTube sono i luoghi preferiti dai brand per gli investimenti pubblicitari. Anche Instagram raggiunge risultati positivi in termini di ROI.

Ma per costruire una campagna di advertising digitale efficace, è necessario adottare un approccio multicanale. Ovvero, progettare un piano adv che vada a colpire il pubblico target in diversi touchpoint durante la giornata, attraverso diversi formati come lo streaming video, l’audio o la stampa.

Un punto fondamentale di ogni strategia di inbound marketing efficace è misurare il successo delle campagne di advertising. Solo così potrai capire quali sono le tecniche che funzionano maggiormente in termini di awareness, consideration e sentiment.

Video marketing trend

Come anticipato precedentemente, le aziende stanno investendo di più nei contenuti video, in particolare sul formato di breve durata. Sebbene ancora pochi esperti di marketing (6 su 10 secondo Hubspot) affermano di includere il video marketing nelle loro strategie di inbound marketing, questo sta acquisendo sempre maggior consenso da parte delle aziende.

Difatti, il 35% dei marketer prevede di utilizzare i video nel loro piano di content marketing quest’anno. E il 76% di loro concorda sul fatto che il video è il formato più efficace per raggiungere gli obiettivi di marketing.

Ecco alcuni spunti utili per la tua nuova strategia video di inbound marketing:

  • I canali più popolari per condividere contenuti video sono: YouTube, Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn
  • I video di breve durata hanno un ROI migliore rispetto ad altri formati

Per saperne di più sui vantaggi del video marketing, leggi: Perché i brand dovrebbero investire nel video marketing.

Influencer marketing trend

Dal report di Hubspot sullo stato dell’inbound marketing 2022 emerge che il 68% dei team di marketing lavorerà con gli influencer e l’88% avrà un budget interamente dedicato all’influencer marketing.

Gli influencer oggi sono dei veri e propri leader di opinione, in grado di coinvolgere e influenzare il grande pubblico che li segue. La loro voce appare sincera, spontanea e affidabile e per questo le aziende decidono sempre di più di ingaggiarli per comunicare con i consumatori.

Questi personaggi popolari non sono solo un veicolo promozionale per i brand, bensì anche produttori di contenuti di alta qualità. Presentandosi come creator, gli influencer forniscono alle imprese materiali pubblicitari accattivanti e, grazie al loro grande seguito, rappresentano una preziosa opportunità per incrementare la visibilità del brand. Non a caso, l’obiettivo principale dell’influencer marketing 2022 sarà proprio aumentare la notorietà del marchio.

B2B e B2C marketing trend

Le strategie di inbound marketing sono spesso condivise da marchi B2B e B2C. Difatti, sempre di più i marchi B2B adottano tattiche tradizionalmente orientate al consumatore. Ne sono un esempio l’influencer marketing e il social media marketing sempre più comuni in ambito di business.

Nonostante ci siano molte somiglianze, rimangono comunque grandi differenze tra le due strategie di inbound marketing. Da una parte i marketer nel B2B lavorano a stretto contatto con i reparti di vendita, facendo della relazione con il cliente un aspetto fondamentale. Dall’altra, i team di marketing B2C sono maggiormente focalizzati sul supporto alle vendite, assistenza clienti e l’immagine del brand.

Infine, ecco tre tendenze di inbound marketing che dovresti tenere a mente:

  • Sia il B2B che il B2C stanno trovando successo su TikTok.
  • I brand B2B sono più propensi ad utilizzare LinkedIn, mentre i B2C ritengono che i cartelloni pubblicitari e annunci fisici abbiano maggior successo.
  • I team di marketing nel B2C aumenteranno di più il loro budget rispetto al B2B.

Cosa aspettarci dall’inbound marketing in futuro

Eccoci arrivati alla fine della nostra breve panoramica sullo stato dell’inbound marketing nel 2022. Come hai visto, questa disciplina ha numerose sfaccettature e racchiude le strategie di diverse aree della comunicazione orientandole verso gli obiettivi di attrazione, coinvolgimento e delizia del cliente.

L’inbound marketing però evolve e cambia velocemente, quindi restare al passo con gli ultimi aggiornamenti è essenziale se vuoi avere successo con le tue azioni. Per questo, ora ti elencherò le principali previsioni che caratterizzeranno il marketing futuro:

  • TikTok sarà la piattaforma sulla quale i marchi B2B investiranno maggiormente.
  • Nel B2C aumenteranno gli investimenti in SEO, content marketing e podcast.
  • L’Intelligenza Artificiale e Learning Machine saranno strumenti sempre più usati dalle aziende per gestire i dati, ottimizzare i contenuti, migliorare la SEO e molto altro.
  • I team di marketing faranno maggiore uso delle automazioni e implementeranno operazioni di vendita.
  • I video brevi continueranno ad essere il formato maggiormente apprezzato e saranno sempre più usati negli annunci pubblicitari.
  • L’influencer marketing crescerà ed evolverà, diventando sempre più centrale nelle strategie di inbound marketing.

Avrai capito che, per avere successo, quest’anno dovrai pensare al tuo piano di marketing in maniera olistica e costruire il tuo brand in modo autentico, trasparente e innovativo. Non ti resta quindi che sperimentare gli inbound marketing trends del 2022 e scoprire la strategia migliore per te.

Informazioni sull'autore