Come sfruttare il CRM per il Growth Hacking in azienda

growth hacking

Esiste un metodo per far crescere velocemente e in modo esponenziale il tuo business? La risposta è sì e si chiama Growth Hacking. Tempi concentrati e un approccio low budget sono le caratteristiche che più spingono piccole e grandi aziende ad utilizzare questa metodologia di marketing. Si tratta di un insieme di processi che sfrutta elementi come il marketing funnel, lo sviluppo di prodotti, le vendite ecc. per identificare la soluzione migliore per crescere più velocemente.

Il Growth Hacking si basa su un uso non convenzionale dei tradizionali strumenti di marketing. Se prima mettevi al centro delle tue strategie il prodotto, ora devi concentrarti sulla relazione con il cliente. Per questo motivo, i CRM sono un valido alleato durante la ricerca del “trucco della crescita”. Il come lo scoprirai in questo articolo.

Che cos’è un CRM

Il CRM, o Customer Relationship Management, è un software usato per gestire e organizzare tutte le informazioni sui clienti raccolte da un’azienda e le relazioni che questa instaura con ciascuno di essi. Difatti, quando parliamo di CRM facciamo riferimento ad uno strumento utilizzato per la gestione dei contatti, delle vendite, della produttività e altro ancora.

L’obiettivo di un Customer Relationship Management è molto semplice: semplificare e ottimizzare le interazioni con i potenziali clienti, migliorando la customer experience complessiva.

I vantaggi di avere questo software a disposizione per il Growth Hacking? Innanzitutto, ti permette di tenere sotto controllo le tue campagne di marketing molto più facilmente. Puoi infatti, personalizzare le attività in base al profilo di ciascun prospect e attivare strategie di lead nurturing ad hoc. Grazie al sistema di lead scoring, potrai sapere in che punto del customer journey si trova ogni tuo contatto e quali sono le attività di marketing più efficaci per convertirlo.

Inoltre, il CRM ti permette di segmentare il tuo database di contatti in base a caratteristiche affini e di conservare tutte le informazioni sui tuoi clienti in un unico posto sicuro.

Growth Hacking e CRM: come agire sulla relazione con il cliente per stimolare la crescita

Il CRM è sicuramente uno strumento prezioso da usare in una strategia di Growth Hacking. Ti permette di creare una solida relazione con i clienti attraverso attività personalizzate di fidelizzazione.

Ma come usare il CRM per il Growth Hacking? Ecco 7 azioni che puoi fare:

  1. Differenzia i lead caldi da quelli freddi: con i filtri del CRM potrai individuare quei contatti più vicini alla conversione e concentrare su di essi le tue tecniche di Growth Hacking.
  2. Segmenta il database: in questo modo potrai comprendere approfonditamente le esigenze dei tuoi consumatori e colpirli con azioni di Growth Hacking mirate.
  3. Individua il canale di comunicazione più efficace: il tuo CRM offre dati di performance di ogni canale, che potrai usare per ottimizzare la comunicazione e ottenere il massimo dalla tua strategia di Growth Hacking.
  4. Sperimenta: la sperimentazione è una fase fondamentale del Growth Hacking. Con il CRM potrai testare le campagne e individuare la combinazione di messaggio, trigger, canale e segmento che funziona maggiormente.
  5. Personalizza le tue campagne per riattivare quel gruppo di contatti che non sembrano più interessati alle tue offerte, i cosiddetti lead inattivi. Il CRM può aiutarti ad implementare strategie customizzate, come sconti speciali o campagne di retargeting.
  6. Sfrutta il Machine Learning, per capire cosa ha funzionato meglio in passato e come puoi migliorare le tue prossime azioni di marketing. In questo caso, il tuo CRM ti dirà quali elementi hanno dato i migliori risultati.
  7. Non dimenticare i tuoi attuali clienti: ancora una volta puoi utilizzare i filtri del CRM per implementare campagne di up-selling e cross-selling sui clienti che hanno appena effettuato una conversione.

Relazioni con gli utenti e crescita di un business: i 3 principi fondamentali

Il cliente deve essere al centro della tua strategia di marketing se vuoi che le tue azioni di Growth Hacking abbiano successo. Instaurare una relazione autentica e duratura deve diventare il tuo obiettivo. E quale strumento migliore per raggiungere questi risultati se non un software che ti permette di gestire efficacemente i rapporti con i tuoi contatti?

Ma per sfruttare al meglio il CRM e creare relazioni di valore, dovresti prima di tutto rispettare 3 principi:

  1. Capire in che fase del customer journey si trova il tuo potenziale cliente per offrirgli l’offerta giusta al momento giusto.
  2. Prima dell’obiettivo di vendita, la tua strategia di Growth Hacking deve essere finalizzata a costruire un rapporto di fiducia con il consumatore.
  3. Monitora i feedback dei consumatori, sfruttando le informazioni che il tuo CRM raccoglie e organizza.

Solo rispettando questi semplici principi potrai davvero far crescere il tuo business attraverso azioni di Growth Hacking efficaci.

Informazioni sull'autore